I "Crocifissi" lignei di Giuliano, Antonio e Francesco da Sangallo

Il profondo mutamento nel panorama del
Quattrocento artistico toscano determinato
dalle ricerche degli ultimi quarant'anni,
principalmente nel campo della scultura,
non poteva non avere riflessi anche in un
ambito apparentemente circoscritto come
lo studio dei 'Crocifissi' lignei dipinti. Fino
a non molto tempo fa, infatti, chi si accingeva
a ragionare su queste opere non
poteva che contare sulle preziose indagini
di Margrit Lisner nell'ormai leggendario
volume sui 'Crocifissi' lignei fiorentini e
toscani dal 1300 ai primi anni del Cinquecento.
Nel quadro degli studi storicoartistici,
tale lavoro – pubblicato a Monaco
nel 1970, a complemento della prestigiosa
collana Italienische Forschungen
promossa dall'Istituto Germanico di Firenze
– rappresenta ancora oggi un punto
fermo fondamentale: magistrale lezione
di metodo, sotto il profilo della ricerca
storica e della filologia stilistica, ma anche
affascinante lettura per chiunque decida
di avvicinarsi allo studio di questi argomenti.
(per continuare a leggere acquista l'articolo)

Indice

Francesco Aceto Spazio ecclesiale e pale di "primitivi" in San Lorenzo Maggiore a Napoli: dal "San Ludovico" di Simone Martini al "San Girolamo" di Colantonio. II
vai all'articolo » pp. 2-61
Gianluca Amato I "Crocifissi" lignei di Giuliano, Antonio e Francesco da Sangallo
vai all'articolo » pp. 62-123
Fernando Gilotta Un nuovo cratere del Pittore Fould
vai all'articolo » pp. 124-125
Jacometto Veneziano e gli umanisti. Proposta per il 'Ritratto di Luca Pacioli e di Guidubaldo da Montefeltro' del Museo di Capodimonte
vai all'articolo » pp. 126-149
'Ritratti' veneziani per Jacometto, Marco Basaiti e Andrea Previtali
vai all'articolo » pp. 150-158
Leonardo da Vinci nel Castello Sforzesco di Milano: una citazione di Luca Pacioli per la “Sala delle Asse” ovvero la “camera dei moroni”
vai all'articolo » pp. 159-166
Alessandra Pattanaro Un 'Ritratto d'uomo' di Girolamo da Carpi da casa Spreti in Ravenna
vai all'articolo » pp. 167-172
Stefano L'Occaso Lattanzio Gambara a Maguzzano
vai all'articolo » pp. 173-177
Elena Rame Un disegno di Lattanzio Gambara per il 'Martirio di Santo Stefano' a Vimercate
vai all'articolo » pp. 178-179
Gennaro De Luca Novità sul “gentil huomo famoso pittore” Giovanni Maria Morandi
vai all'articolo » pp. 180-191
Fabio Sottili Il 'Ritratto del conte di Bonneval' di Violante Siries e le turqueries dei Sansedoni
vai all'articolo » 192-197