L'apparato illustrativo del Huon d'Auvergne di Berlino

Antonella Cattaneo
The article shows the first results of the study of the apparatus of illustrations of one of the less studied codices among the ones which make up the famous group of the Franco-Italian codices coming from the Gonzaga family: the epic poem Huon d'Auvergne, kept in Berlin (Kupferstichkabinett, 78 D 8, [Hamilton 337]). Exactly dated (1341) and signed by the copyist and illuminator Nicolaus Trombeor, the apparatus has been first briefly compared to the one of another Franco-Italian manuscript of the same period, the Entre´e d'Espagne, kept at the Biblioteca Marciana of Venice (Fr. Z 21 (=257), and then compared to those of other famous epic romances, in particular the Roman de Troie, and fourteenth-century northern Italian codices.

Indice

Lucinia Speciale La musa cristiana. Il ritratto di Marco del Tetravangelo di Rossano
vai all'articolo » pag. 17-21
Teresa D’Urso Cava e il Mediterraneo. A proposito di alcuni codici di età normanno-sveva
vai all'articolo » pag. 22-28
Fabrizio Crivello Un Salterio glossato in stile tardogeometrico a Magonza
vai all'articolo » pag. 29-32
Silvia Maddalo Storie sui margini. Appunti sulla Bibbia manfrediana di Torino
vai all'articolo » pag. 33-37
Federica Volpera Il ms. 20 dell'Eisenbibliothek di Schlatt: una nuova acquisizione per la produzione libraria nella Genova di tardo Duecento
vai all'articolo » pag. 38-52
Laura Pasquini Enrico VII e la rappresentazione figurata della regalità: le fonti manoscritte
vai all'articolo » pag. 53-67
Giordana Mariani Canova Il Messale di Ildebrandino Conti e i suoi miniatori: il Maestro avignonese e il Maestro del Codice di san Giorgio
vai all'articolo » pag. 68-73
Marco Rossi Un contributo figurativo alla Milano di Giovanni Visconti: la Chronica urbis lat. 4946
vai all'articolo » pag. 74-77
Antonella Cattaneo L'apparato illustrativo del Huon d'Auvergne di Berlino
vai all'articolo » pag. 78-88
Massimo Medica Un codice miniato visconteo ancora poco noto: il Cicerone della Biblioteca Nacional de Madrid
vai all'articolo » pag. 89-96
Giuliana Algeri Una nota sul 'codice Bodmer' di Michelino da Besozzo
vai all'articolo » pag. 97-105
Gennaro Toscano Un Libro d'Ore miniato da Leonardo da Besozzo per Alfonso il Magnanimo (Vienna, Österreichische Nationalbibliothek, Cod. 1886)
vai all'articolo » pag. 106-113
Giovanna Saroni Frammenti inediti di un Libro d'Ore savoiardo
vai all'articolo » pag. 114-122
Federica Toniolo Incunaboli miniati dell'officina urbinate e ferrarese di Federico da Montefeltro
vai all'articolo » pag. 123-131
Lilian Armstrong Roberto Valturio, De re militari, 1472. A Note on the Hand-illuminated Copy in Houghton Library of Harvard University
vai all'articolo » pag. 132-135
Anca Delia Moldovan Astrology and Agriculture in the Calendar of the Offiziolo of Charles VIII (Fondazione Giorgio Cini, inv. 2502/4)
vai all'articolo » pag. 136-148
Giuseppa Z. Zanichelli Il Maestro del Breviario di San Giovanni Evangelista
vai all'articolo » pag. 149-152
Elena De Laurentiis I corali del Centro Studi Francescani per la Liguria. Nuove miniature di Michele da Genova
vai all'articolo » pag. 153-163
Elli Doulkaridou Ramantani Two Illuminated Statuti from the Archive of San Giovanni Decollato in Rome
vai all'articolo » pag. 164-172
Antonio Iacobini, Giulia Orofino, Xavier Barral i Altet Opus Romanum. Un nuovo libro sulla miniatura a Roma nel Duecento
vai all'articolo » pag. 173-186